link.png Maglia Azzurra Quad: duri allenamenti


Il conto alla rovescia dei giorni che separano all’appuntamento con la Maglia Azzurra Quad è arrivato agli sgoccioli: poco meno di due settimane sono rimaste ai piloti per allenarsi prima della partenza in Germania, dove verrà dis...

Il conto alla rovescia dei giorni che separano all’appuntamento con la Maglia Azzurra Quad è arrivato agli sgoccioli: poco meno di due settimane sono rimaste ai piloti per allenarsi prima della partenza in Germania, dove verrà disputata la Sfida delle Nazioni QuadCross.

La Squadra Italiana sta curando con impegno e sacrificio la preparazione atletica, in vista di un Campionato Europeo molto selettivo. Il primo step al quale puntano i nostri piloti è il superamento delle qualifiche del sabato: su trentanove concorrenti al via rappresentanti tredici Nazioni, solo trenta piloti, infatti, parteciperanno alla gara dell’indomani. Ad attenderli, oltre alle prove cronometrate a numero chiuso, sono tre manche di gara, la domenica, di venti minuti ognuna più due giri.

Mi alleno duramente ogni giorno” ci racconta Alessandro Fontanazzi, uno dei tre piloti convocati a costituire la Squadra Italiana: “Approfitto della pausa pranzo per fare fiato correndo in mountain bike,  poi giro anche in notturna in un crossdromo vicino casa per migliorare i tempi: è fondamentale sviluppare resistenza e velocità. Siamo consapevoli che i piloti stranieri sono di alto livello e vorremmo che l’Italia non fosse da meno”.

La Sfida delle Nazioni si svolgerà in un crossdromo di Elstra non distante da Dresda, con una tipologia di tracciato che si rivela ideale alle caratteristiche dei nostri piloti. “Non abbiamo mai girato in quella pista prima d’ora” racconta la nostra Squadra “ma il  fondo duro di sabbia compatta mista a terra promette bene. L’unica incognita del percorso sarà la condizione in cui lo troveremo: prima di noi,  infatti, gireranno i sidecar che sono soliti lasciare buche e terreno sconnesso”.

Germania-crossodromo


Prima di fare squadra unica in Germania, Emanuele Giovanelli, Nicola Montalbini e Alessandro Fontanazzi si sfideranno il 20 settembre a Lodi nel penultimo appuntamento del Campionato Italiano QuadCross.  Mentre Giovanelli e Fontanazzi difenderanno il primo gradino del podio delle categorie che attualmente capeggiano, la QX1 e la QX2, Montalbini combatterà per la scalata in classifica della classe regina, raccogliendo le energie restanti di un intenso settembre trascorso a gareggiare all’estero.

Tre piloti antagonisti nel QuadCross Italiano” spiega Antonio Assirelli, Coordinatore del Comitato Federale Quad “ma affiatati e uniti nella vita di tutti i giorni. Puntiamo perciò non solo sul loro talento, ma anche sul forte spirito di squadra che li accomuna e sulla voglia di onorare l’Italia, che li ha scelti come simboli del quad nazionale”.