link.png Maglia Azzurra sesta dopo le qualifiche


La squadra italiana è sesta dopo le qualificazioni di oggi. Montalbini è il migliore della sua batteria nelle prove libere ed è secondo nella prima manche di qualificazione. Bene anche Giovanelli e Fontanazzi, rispettivamente set...

La squadra italiana è sesta dopo le qualificazioni di oggi. Montalbini è il migliore della sua batteria nelle prove libere ed è secondo nella prima manche di qualificazione. Bene anche Giovanelli e Fontanazzi, rispettivamente settimo e ottavo delle rispettive batterie.

Si è aperta ufficialmente oggi la Sfida per Nazioni Quad, sul tracciato di Jauer, paesino della ex Germania dell’Est a cento chilometri a nord est di Dresda. Dopo la giornata di ieri, dedicata alle verifiche tecniche e alla prima visione del tracciato, oggi la sfida è entrata nel vivo sulla bellissima pista tedesca, 1800 metri di terra sabbiosa dall’aderenza ideale per i quattro ruote.

Questa mattina i tre piloti della Maglia Azzurra, Nicola Montalbini, Emanuele Giovanelli e Alessandro Fontanazzi hanno effettuato quaranta minuti di prove libere, la prima presa di confidenza con il tracciato di Jauer. Purtroppo Alessandro Fontanazzi è riuscito a percorre solo pochi giri, a causa della rottura del filo del gas che lo ha costretto a terminare anzitempo le prove.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14, è stata la volta delle tre batterie di qualificazione, ognuna composta da un pilota di ciascuna delle quindici nazioni presenti.

Maglia-Azzurra-23


Nella prima Nicola Montalbini è subito partito in testa e ci è rimasto a lungo, ma a tre quarti di gara ha dovuto cedere al fortissimo francese Romain Coupie, che lo ha passato dopo un piccolo errore del nostro portacolori. Nicola ha comunque mantenuto saldamente la posizione d’onore, presentandosi come uno dei piloti più veloci dei 45 in gara.

Una partenza a centro gruppo ha un po’ frenato Emanuele Giovanelli nella seconda batteria. Il modenese ha perso un po’ di terreno dal gruppo di testa, trovandosi poi da solo per gran parte della gara. Il suo settimo posto finale lascia comunque ben sperare per la giornata di domani.

Anche Alessandro Fontanazzi nella terza batteria non ha avuto una partenza felice, penalizzato dalla posizione al cancelletto. Ha comunque recuperato varie posizioni tenendo un passo costante per l’intera prova, fino a concludere all’ottavo posto. Per lui le qualifiche sono servite soprattutto per prendere le misure sui salti e le curve della pista, avendo potuto percorre solo pochi giri questa mattina.

Grazie ai risultati di Montalbini e Giovanelli (vengono presi i migliori due per ogni nazione), la Maglia Azzurra ha concluso al sesto posto con nove punti, gli stessi dell’Olanda che però poteva vantare la miglior posizione del terzo pilota. Davanti agli azzurri anche la Gran Bretagna, la Francia, il Belgio e il Portogallo.

Domani ci si giocherà il tutto per tutto nelle tre manche di trenta minuti più due giri ciascuna, ognuna delle quali vedrà in gara due dei nostri piloti. La somma dei migliori cinque risultati decreterà la classifica del Nazioni di Quad.

I tre piloti azzurri, accompagnati dal Team Manager Antonio Assirelli, sono molto carichi e affiatati, oltre che determinati a ben figurare in questa prima sfida tra nazioni.