link.png Terza tappa Trofeo Racing Nord


La voglia di competere con il Quad non abbandona la terra lombarda: cronaca del 12/13 giugno. Carpenedolo - I nuovi divieti, i tanti tavoli di contrattazione politica e gli annullamenti obbligatori degli ultimi mesi avrebbero potuto minare la passion...

La voglia di competere con il Quad non abbandona la terra lombarda: cronaca del 12/13 giugno.


Carpenedolo - I nuovi divieti, i tanti tavoli di contrattazione politica e gli annullamenti obbligatori degli ultimi mesi avrebbero potuto minare la passione e la voglia di scendere in pista; la voglia di gara, sia per chi organizza sia per chi corre, invece è rimasta intatta nonostante le tante parole di questi ultimi tempi e i fatti di questo ultimo weekend di gara lo dimostrano ampiamente.

A Carpenedolo, in provincia di Brescia, le attività sono riprese a pieni polmoni: il vento delle competizioni ha soffiato nella direzione giusta e il risultato raggiunto, di 125 iscritti, la dice lunga sulla forza e sulla concretezza dei tanti appassionati, tutt’altro che scoraggiati dai tanti “bastoni fra le ruote” che tutti gli appassionati di fuoristrada stanno incontrando sul loro percorso in questo 2010, non ultimi gli appassionati di quad.

bagarre-trofei


Dal punto di vista delle varie categorie iscritte, questa terza tappa di Carpenedolo, che ha rappresentato il giro di boa del trofeo, vede i protagonisti in lotta serratissima. Nella Expert, la classe regina, il primo posto è condiviso alla pari (131 punti) da Alessandro “Spiderman” Fontanazzi, campione Italiano Quadcross Qx2 2009, e da Silvano Grola, autore di una vittoria e un terzo posto, contro i due secondi posti di manche del suo avversario.

Undici punti invece separano un altro Grola, Piero, dal suo diretto inseguitore della Sport, Gianluca Rondinini mentre nella Promo, Silvano Vitali guida indisturbato dall’alto dei suoi 212 punti. Due vittorie di manche e perentorio primo posto in campionato con 3 punti di vantaggio sul secondo, sono gli acuti che permettono ad Ermanno Rech Dal Grosso di guidare ora la classe Amatori. Sempre stupende ed estremamente vive e combattute le classi Mono, le vere e proprie fucine di talenti che anno dopo anno spiccano il salto verso l’alto.

Appuntamento per la prossima tappa, la quarta del trofeo, sempre in terra lombarda e più precisamente a Calvagese, in provincia di Brescia.

Comunicato Stampa


FunOffRoad