link.png Dakar: 2° stage di Machacek


Si sono presentati in trenta i Quad a Buenos Aires per la partenza della 33^ edizione della Dakar: ad aggiudicarsi la prima vera giornata di gara è stato uno dei candidati alla vittoria: il ceco Josef Machacek. Il 2 gennaio si è svolta ...

Si sono presentati in trenta i Quad a Buenos Aires per la partenza della 33^ edizione della Dakar: ad aggiudicarsi la prima vera giornata di gara è stato uno dei candidati alla vittoria: il ceco Josef Machacek.


Il 2 gennaio si è svolta la prima tappa della Personal Dakar Argentina Chile con partenza da Victoria e arrivo a Cordoba percorrendo 192 Km di speciale e 566 Km di trasferimento. La giornata è iniziata male per il campione in carica Marcos Patronelli, il quale per un problema elettrico ha perso più di un'ora, presentandosi in ritardo alla partenza della speciale.

Finalmente il primo dell'anno i 407 piloti allo start della mitica Dakar sotto l'obelisco della capitale argentina hanno sciolto la tensione, affrontando la giornata inaugurale con il lungo trasferimento che li ha portati a Victoria. Solo ieri però i piloti hanno affrontato la prima vera giornata di gara: le difficoltà del secondo stage non sono state tanto nella prova speciale di 192 chilometri, ma nel lungo trasferimento che portava a Rio Quarto, inizio della prova, con oltre 400 chilometri da affrontare con le prime moto che hanno lasciato il bivacco di Victoria alle 4.20 del mattino. La prova speciale si è sviluppata su un terreno inizialmente molto veloce, per poi salire in montagna su piste più tecniche.

Dakar


Ma chi sono i piloti a quattro ruote "sul fronte" della terza Dakar sudamericana? Alla linea di partenza si sono presentati trenta quad, tra cui anche il campione in carica argentino Marcos Patronelli reduce da un recente incidente che aveva messo in dubbio la sua partecipazione. Il giovane pilota della Yamaha, infatti, si era infortunato a fine novembre durante un allenamento, lasciandoci tutti con il fiato sospeso...Marcos invece è in lizza per il titolo 2011, tornato (sembra) in forma fisica per dare il filo da torcere ai suoi rivali e nonostante la sfortuna della prima tappa, con un guasto elettrico al quad, rimane il campionissimo da tenere sotto'occhio!
Dakar-Quad-2010

Ha approfittato delle sventure di Patronelli un altro celebre pilota Yamaha, il ceco Josef Machacek, veterano d'oro della Dakar con i suoi cinque titoli conquistati, e la vittoria del primo stage 2011.

A sfidare i fratelli Patronelli, perchè naturalmente è in gara anche Alejandro il fratello più giovane di Marcos che promette una battaglia per le prime posizioni (il 2 gennaio si è classificato in 5° posizione), sono altri 14 conterranei: sono ben 16 in totale, infatti, i piloti argentini in sella al quad iscritti alla Dakar 2011.

L'unico compagno di nazionalità di Machacek è il pilota Plechaty Martin che nonostante il ritiro dello scorso anno solo al 5° stage della Dakar si ripresenta nel 2011 carico e motivato con l'obiettivo di finire nella top 5. "Ancora una volta mi aspetto un evento duro -commenta Martin- e sarò completamente concentrato sul lavoro: voglio raggiungere il traguardo! L'esperienza dello scorso anno è stata una lezione forte. Comunque la mia ambizione è entrare nella Top 5. Le mie preoccupazioni riguardano principalmente la navigazione e la capacità di gestire al meglio il quad. Durante l'anno ho preso parte al Campionato Europeo Baja e al National Cross Country Rally che sono stati un buon allenamento, inoltre ho investito molto tempo in palestra. Quest'anno infine, dettaglio non da poco, ho sostegno della mia famiglia... "



Camelia Liparoti-Dakar 2011

Solo due i francesi allo Start dove, accanto a Christophe Declerck un autentico quaddista appassionato che vive il quad 365 giorni all'anno (gestendo un'attività di raid in Africa, è anche istruttore e prepratore specializzato), spicca la coraggiosa italo-francese Camelia Liparoti, l'unica donna nella categoria a quattro ruote che lo scorso anno ha chiuso tredicesima alla Dakar.

Il bravo pilota polacco Rafal Sonik che nel 2010 si è aggiudicato il quinto posto assoluto è stato vittima ieri di una caduta che purtroppo lo ha messo completamente fuori gioco a causa di una ferita alla mano.

A chiudere la lista dei piloti in quad sono due bulgari, uno spagnolo, un quaddista proveniente dall'Uruguay, uno dal Cile ed infine un italiano, Norberto Cangani che in sella all'Outlow 525 della Polaris affronterà la sua prima Dakar.

Consulta la lista dei piloti di quad che prendono parte alla Dakar.

Case Costruttrici di Quad presenti:

  • n° 15 quad Yamaha

  • n° 8 quad Can-Am

  • n° 6 quad Polaris

  • n° 1 quad Honda


Articolo di Alessandra Manieri