link.png Trofeo Supermare Quad Cross – Approfondimento #5


Quad e sabbia: questa una delle principali novità della stagione agonistica 2013. Il Quad Cross sbarcherà sui lidi degli Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross in tre appuntamenti sui sei del calendario motocross. Una ve...

Quad e sabbia: questa una delle principali novità della stagione agonistica 2013. Il Quad Cross sbarcherà sui lidi degli Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross in tre appuntamenti sui sei del calendario motocross. Una vetrina spettacolare per le moto a quattro ruote, una palestra per i piloti nostrani.



supermarecross

Gli Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross, conosciuti anche con il nome di Trofeo “Gaetano Di Stefano” in onore dell’originario promotore di questa manifestazione, hanno una lunga storia iniziata negli anni Novanta in Sicilia. Le gare disputate tra le spiagge dell’isola e la Calabria, sono state successivamente esportate verso nord e dal 2008 curate dalla FX Action.

I quad faranno il loro debutto proprio nella 1^ tappa 2013 di Bibione, in occasione delle feste pasquali: la prova veneta, resa ancor più celebre nel passato dallo svolgimento il sabato sera sotto le luci artificiali, sarà il prossimo anno disputata regolarmente alla domenica. La 2^ tappa dei quad coinciderà con la terza prova del Supermarecross a Fermo ancora in aprile, mentre la 3^ ed ultima gara per i quad sarà quella di Viareggio. Il calendario completo del Supermarecross è consultabile sul sito ufficiale.


Dichiara Antonio Assirelli, Coordinatore del Comitato Quad FMI: “Il Supermarecross costituirà una preziosa occasione agonistica dove le discipline del quad e della moto potranno scoprirsi: un punto d’incontro per trovare nuovi stimoli, abbattere pregiudizi, prendere ispirazione dai piloti nazionali e internazionali. Inoltre gli italiani potranno allenarsi sul terreno loro ostile, la sabbia, per prepararsi meglio ai confronti europei.


Roberto Bianchini, Presidente della FX Action commenta: “Abbiamo selezionato per i quad le tre location logisticamente più ampie ed anche quelle che promettono una maggiore concentrazione di piloti. Ci auguriamo che la spettacolarità della nostra manifestazione, ricca di pubblico sullo sfondo di suggestivi scenari, possa arricchire la disciplina del quad cross. Le piste su sabbia saranno un’occasione per valorizzare la versatilità di questi mezzi, una nuova vetrina.


La partecipazione alle gare di Supermarecross è costituita in media tra settanta e cento piloti; le prove si svolgono interamente la domenica per permettere ai concorrenti di raggiungere le lontane location il sabato. La domenica mattina si svolgono le OP, le prove libere e cronometrate e due manche per ogni categoria. La giornata generalmente si conclude con un’ultima manche denominata del “Supercampione”, dove i dieci migliori piloti si sfidano in un evento non valido ai fini della classifica di campionato, ma che regala forti emozioni proprio per il valore espresso dai più talentuosi atleti della specialità. Piloti locali, nazionali ed internazionali prendono parte al Supermarecross, con al via di tanto in tanto ospiti d’onore del calibro di Tony Cairoli, come accaduto a Soverato al penultimo appuntamento stagionale 2012. I tracciati che vengono allestiti dagli organizzatori ed i Moto Club locali, con la supervisione della FX Action, hanno in media una lunghezza da uno ad un chilometro e mezzo: piste concentrate, incorniciate dal mare su un lato e dal pubblico che si assiepa dall’altro. Le località marittime offrono, infine, un’accogliente permanenza alla carovana del Supermarecross.


Per il momento non ci rimane che attendere la pubblicazione del Regolamento di gara, per approfondire nel dettaglio come si svolgerà il Trofeo Supermare Quad Cross.


Comunicato Stampa N° 88/2012
Alessandra Manieri
Responsabile Stampa Comitato Quad FMI