link.png Eletto Assirelli Coordinatore, l'Italian Baja è anche prova italiana.


Si è riunito a Roma l'8 febbraio presso il Palazzo delle Federazioni Sportive il primo Consiglio Federale 2013: molti i provvedimenti assunti per garantire l'operatività della FMI e confermato Antonio Assirelli in qualità di Coor...

Si è riunito a Roma l'8 febbraio presso il Palazzo delle Federazioni Sportive il primo Consiglio Federale 2013: molti i provvedimenti assunti per garantire l'operatività della FMI e confermato Antonio Assirelli in qualità di Coordinatore del Comitato Quad.


Il primo Consiglio Federale del nuovo anno e del nuovo quadriennio ha sancito la piena operatività della Federazione Motociclistica Italiana che dall'otto febbraio è entrata a pieno regime di lavoro. Il Consiglio Federale ha eletto all’unanimità i Vice Presidenti FMI, Fabio Larceri e Giovanni Copioli, sono stati nominati gli Organi di Giustizia Federale ed i Presidenti ed i Coordinatori della Struttura Federale Nazionale. Antonio Assirelli, che da gennaio fino alla data della riunione ha continuato ad esercitare la carica di Coordinatore in prorogatio (cioè in attesa della nomina di Coordinatore per il nuovo quadriennio 2013-2016), è stato ufficialmente confermato Coordinatore dei Comitati Quad e Motorally.


Ringrazio il Consiglio Federale per avermi rinnovato la fiduciaha dichiarato Antonio AssirelliSono onorato e gratificato per avere l'opportunità di rappresentare ancora la Federazione Motociclistica Italiana nelle due specialità motoristiche che maggiormente mi appassionano.


Approfittando della freschissima ufficialità della carica di Assirelli, proponiamo un'intervista ed alcuni spunti di riflessione sui programmi 2013, per soddisfare le curiosità che circolano tra gli appassionati.


Due Comitati e tanto lavoro da portare avanti: come coniugare l'impegno nelle due discipline?La mole di lavoro è elevata, ma fino a quando sarà supportata dalla passione, si tratta di una sfida sostenibile. E naturalmente potrò contare su due gruppi di lavoro validissimi, quello Quad e Motorally, che hanno ognuno una preparazione specifica sul campo. Il mio intento è quello di valorizzare entrambe le discipline e metterle in relazione, quando possibile. Si tratta di due specialità molto diverse, ma con alcuni alcuni punti di contatto: l'Italian Baja rappresenterà un esempio concreto.


All'Italian Baja si disputerà anche il titolo Italiano: la notizia è successiva alle elezioni.L'Italian Baja, che si svolgerà dal 14 al 17 marzo a Pordenone, rappresenta il primo importantissimo evento che coniugherà il mondo del quad e del motorally. Nella riunione del 9 febbraio con gli Organizzatori della prova friulana abbiamo definito l'inserimento all'interno del Campionato Mondiale ed Europeo anche del titolo Italiano. Purtroppo le tempistiche sono molto strette, ma siamo soddisfatti di poter offrire ai piloti appassionati di Baja l'opportunità di questa prova unica. Tutte le news saranno da oggi on line sui siti ufficiali www.fmiquad.it e www.italianbaja.com.


Quali sono le scadenze e gli interventi più urgenti del Comitato Quad?Innanzitutto ufficializzeremo il gruppo di lavoro quad che ha lavorato in questi mesi e che come abbiamo ripetuto molte volte è in attesa di nomina. Poi pubblicheremo i Regolamenti dei Campionati Italiani Quad, Quad Cross e Supermare Quad Cross, che sono ormai pronti; siamo impegnatissimi sul fronte crossodromi, dove ci auguriamo di avviare una nuova convivenza tra moto e quad nel giro di poche settimane. E' in lista una nuova riunione di Comitato per definire nel dettaglio i programmi per i giovani, il montepremi loro dedicato ed altri punti del programma 2013.


A chi sono rivolti i ringraziamenti?A tutti coloro che mi hanno dato la loro fiducia in attesa dell'elezioni e mi hanno supportato nel difficile lavoro di rinnovamento dei programmi e dei regolamenti. Un grazie speciale al nuovo gruppo di lavoro del Comitato Quad che lavora intensamente, ai Moto Club che stanno accogliendo i quaddisti e le loro iniziative, alle riviste che divulgano e quindi contribuiscono all'evoluzione del nostro settore e vorrei in particolare citare Tutto Quad & ATV, che con costanza ci ha sempre seguito, e Fun Off Road Magazine sul quale leggerete una mia intervista il prossimo mese. Infine, ma non per ordine d'importanza, vorrei ringraziare tutti gli appassionati di quad, i nostri Tesserati e Licenziati, che credono nell'operato FMI e ci danno l'opportunità di promuovere la disciplina Quad: a tutti loro voglio augurare tanto divertimento con la nuova stagione in arrivo!


Clicca qui per scaricare il documento finale del Consiglio Federale dal sito Federmoto.


Articolo N° 03/2013
Alessandra Manieri
Responsabile Stampa Comitato Quad FMI