link.png 1-2 giugno - Festa e sport per centinaia di quaddisti


Oltre 500 quad hanno preso parte 'all'anno zero' della Night Ride, un autentico successo per il raid notturno organizzato dal Moto Club Bazzano il primo e due giugno. Nello stesso fine settimana, prima edizione felice anche per il Moto Club Edi con l...

Oltre 500 quad hanno preso parte 'all'anno zero' della Night Ride, un autentico successo per il raid notturno organizzato dal Moto Club Bazzano il primo e due giugno. Nello stesso fine settimana, prima edizione felice anche per il Moto Club Edi con la quarta prova del Campionato Italiano Quad, a Gonars in provincia di Udine.


E' stato un weekend di sport, motori e festa quello appena trascorso in Italia: non solo per gli appassionati della MotoGP che hanno affollato il Mugello, gli amanti dell'Enduro assiepati a Bobbio ed i rallysti che stanno solcando le strade sarde per il Sardegna Rally Race, ma anche per il mondo del quad, che ha mosso centinaia di amatori e piloti da tutto il Paese per raggiungere il raduno romagnolo e la gara friulana.


512 Quad hanno partecipato alla Night Ride, accendendo i motori su un palco in stile Parigi-Dakar e prendendo il via nella notte, applauditi dalla folla che salutava i partenti: dopo i fuochi d'artificio, la partenza è scoccata alle ore 22:00 per concludersi solo dopo la mezza notte. Gli iscritti sono arrivati da tutt'Italia: il MC Gli Instancabili dalla Sicilia, l'Olmat QuadGroup dalla Lombardia, ZazaQuad dalla Toscana, solo per citarne alcuni, e poi il rallysta sardo Valter Pinna ed il campione quad cross maceratese Nicola Montalbini, il quale ha completato i 160 chilometri di percorso alle ore 5:30 del mattino, mentre gli ultimi quad sono rincasati all'ora del pranzo della domenica.


I quaddisti si sono avventurati in un bel percorso, segnalato con 1200 frecce e 6 chilometri di fettuccia, assistiti dal numerosissimo staff, che ha saputo affrontare anche l'imprevisto della stazione di servizio carburante rimasta senza personale e prontamente 'gestita' dagli organizzatori per velocizzare il rifornimento. La festa non si è snodata solo in fuoristrada, ma anche in cielo con l'elicottero che ha portato decine e decine di spettatori in aria, e nell'aria expo dove erano presenti molti marchi e non mancava lo stand della Federazione Motociclistica Italiana e la SNQ la Scuola Nazionale Quad di guida sicura dedicata all'Utenza dove i neofiti sono potuti salire in sella seguiti dall'Istruttore Ottavio Piacentini. E' stato poi assegnato in sorteggio per mano del Sindaco e alla presenza di Anna Capra, manager della CF Moto, il tanto atteso premio dedicato ai preiscritti, un UTV Terracross 625. Il raid è terminato da meno di un giorno ed il MC Bazzano ha ancora molto da lavorare per archiviare l'evento e stabilire come devolvere in beneficenza parte degli introiti: torneremo a raccontarlo nel prossimo articolo. 


Splendida manifestazione anche quella friulana, dove il percorso fettucciato per la 4^ prova dell'Italiano Quad è stato allestito nell'affascinante ex cava, oggi trasformata in crossodromo adibito a gare di auto, moto e quad. Il MC Edi ha ospitato i partecipanti con il tipico calore ed impegno friulano: ottima logistica presso l'impianto, accoglienza al sabato con aperitivo di benvenuto ed uno speaker da mondiale che ha scaldato l'atmosfera durante la giornata di gara. Cronaca, foto e classifiche nel prossimo comunicato stampa.


Comunicato Stampa N° 51/2013
Alessandra Manieri
Responsabile Stampa Comitato Quad FMI


Ringraziamo la rivista FunOffRoad per le fotografie.


NightRide-1NightRide-2foto7 montalbini-partenza montalbini Senza-titolo-1 NightRide-3