link.png Grande giornata di sport, a Cremona, per la prima gara dell'anno dell'Italiano QuadCross


Cremona – Una grande giornata di quad cross. Questo è stata la prima gara dell'anno 2014 per la stagione di Campionato Italiano Quad Cross, e Sidecarcross, che è trascorsa in una bella domenica di primavera, sul Crossodromo 'Citt&...

Cremona – Una grande giornata di quad cross. Questo è stata la prima gara dell'anno 2014 per la stagione di Campionato Italiano Quad Cross, e Sidecarcross, che è trascorsa in una bella domenica di primavera, sul Crossodromo 'Città di Cremona', con l'organizzazione del Moto Club Cremona, grazie alla complicità di ben 65 piloti provenienti da tutta Italia e non solo.

I francesi si sono presentati in forze in Lombardia, ma seppure fortissimi hanno trovato pane per i loro denti: non fosse stato per i dolori alla spalla ed alla clavicola di Nicola Montalbini forse le cose sarebbero andate in altro modo, fattostà – comunque - che Roman Couprie è risultato il più veloce alla fine di due gare combattutissime e sicuramente entusiasmanti.

Il francese su Yamaha ha vinto la classe Elite in entrambe le prove andando a casa con risultato pieno, 50 punti, anche se in realtà gli stranieri non partecipano alla classifica del Campionato Italiano ma rientrano invece in una speciale graduatoria denominata 'Internazionali d'Italia'. Emanuele Giovanelli e Nicola Montalbini sono quelli che almeno 'ci hanno provato' , mentre Simone Mastronardi si è incastrato in una partenza insieme allo spagnolo Ullastres e Fabio Marchionni. Montalbini (Suzuki) ha chiuso secondo Gara 2 ma per colpa del sesto posto in Gara 1 – colpa di un contatto con il velocissimo Andrea Cesari, penalizzato anche lui dalla 'botta' - non andava oltre il terzo gradino del podio, lasciando il secondo ad un altro transalpino, Yoann Gillouin su Yamaha. Quarto posto di giornata per Giovanelli e quinto per un altro francese, Antoine Cheurlin, mentre Andrea Cesari ha finito la domenica sesto.

La categoria Junior assisteva allo strapotere di Paolo Gallizzi (Can Am) che dominava entrambe le gare, vincendole, e sistemandosi davanti al 'piccolo' di casa Ciceri, Gregorio, secondo su Yamaha. Filippo Rossetto (Ktm) era terzo assoluto di giornata dopo che Maximilian Galli finiva con zero punti nella Gara 2.

Nella classifica Sport al primo posto terminava la giornata Riccardo Varaldo (Yamaha) che dopo aver chiuso Gara 1 in sesta posizione era bravo a sfruttare al 100 per cento Gara 2 vincendola e conquistando quindi, il gradino più alto del podio. A Riccardo Del Bono non restava che il secondo posto, su Can Am, ottenuto grazie ad un quarto ed un secondo posto nelle due gare, davanti a Davide Sciolfi, terzo di giornata, con un terzo e quarto, rispettivamente, nelle due gare. Unica presenza femminile, come sempre, la giovanissima Carla Gamboni che porta a casa, in sella al suo Ktm, un 14° posto per un solo punto alle spalle dell'emergente Mattia Papa e proprio davanti ad Andrea De Beni, il giovanissimo disabile alla sua prima gara ufficiale in quad che stasera vi racconterà tutto dalle pagine di QuadLeaks.

Infine uno sguardo alla classifica Veteran e al Trofeo Elite Nord Italia: in testa al campionato, alla fine della prima giornata di Campionato Veteran, troviamo Cristian Pinoli (Ktm), davanti a Dennis Rossetto (Ktm) ed Alessandro Fontanazzi (Aprilia), mentre nel Trofeo il migliore è stato Cristian Geitoni (Ktm) davanti a Daniel Zanon (Suzuki) e Nicholas Angeli (Yamaha).

Grande spettacolo poi, con i sidecarcross che hanno assistito al dominio di Pozzi-Ceresa, mattatori davanti a Costa-Porporato, entrambi su WSP Zabel. Terza posizione per Mattoni-Radicchi su VMC Ktm che hanno dovuto combattere strenuamente contro Mattoni-Gualatrucci, quarti per soli 2 punti.

Prossimo appuntamento a Passo Corese il 18 maggio, in provincia di Rieti.