link.png Le scuole FMI 2015 di quad cross: un successone


DSC08728.JPGCon il ponte lungo del due giugno le due scuole organizzate per il 2015 dalla FMI per il quad cross, si sono concluse con successo. Concluse per modo di dire però, perchè non si esclude la possibilità di poterne fare magari un'altra verso il mese di settembre.

4 giugno 2015 – I due appuntamenti si sono svolti a Montevarchi (Ar) a metà maggio, con l'appuntamento riservato agli Over 14, e a Lugo di Romagna, sulla pista Francesco Baracca per gli Under 14.
Nel primo caso hanno partecipato una decina di persone alla due giorni e domenica si sono aggiunti un altro paio di piloti, mentre parallelamente sulla stessa pista Miravalle, si teneva anche una scuola di sidecar cross con la possibilità, colta al volo poi anche dai quaddisti, di fare un giro in pista alla guida di un vero sidecar da gara.
Un bel week end in cui gli istruttori federali Nicola Montalbini e Tiziano Sette hanno svelato tanti piccoli trucchi da utilizzare in pista, per affrontare al meglio le curve, le partenze, i salti.
A Lugo di Romagna invece, nei giorni 1 e 2 giugno sono arrivati ben 14 Under 14, pronti a saperne di più, desiderosi di apprendere e di ascoltare le parole di due piloti veterani del quad cross, appunto il campione italiano Nicola Montalbini ed il bravo Tiziano Sette che al suo attivo vanta anche diverse partecipazioni alle Baja internazionali.
I ragazzi a Lugo, nonostante un caldo asfissiante, non si sono risparmiati lavorando sodo, sessioni di ginnastica comprese, fin dalle 9 di mattina. Roberto Pirola sempre a Lugo, ha invece tenuto a battesimo tantissimi piccoli di sei anni che hanno voluto salire per la prima volta alla guida di un quad, dapprima accompagnati da una seconda persona e poi anche da soli, scoprendosi fin da subito innamorati di questo mezzo. Anche chi era venuto lì solo per vedere ha voluto provare l'ebbrezza del quad, magari per pochi giri di pista e alla fine, con oltre 35 persone coinvolte nel progetto, la scuola di Lugo è stata un vero e proprio successone.
Un momento soprattutto che ha contribuito a creare ancora più solidarietà nell'ambiente, grazie a Sandro Simeoni e Marco Monti che hanno lavorato sodo per tutti i due giorni, facendo i meccanici a 360 gradi e risolvendo un bel po' di problemi.
Due giorni di sport, e di divertimento, all'insegna della collaborazione e della solidarietà, soprattutto di quella che si è creata fra i ragazzi iscritti – sia a Montevarchi sia a Lugo – grazie alla bella iniziativa della FMI.