link.png Il Campionato Italiano Quad FMI 2015 incorona i vincitori


mastronardiNon poteva finire in un modo migliore il Campionato italiano quad FMI 2015: con una giornata di sole meravigliosa, con un terreno di gara quasi perfetto, con una paese, Liscate, che ha saputo accogliere a braccia aperte – già con la festa del sabato sera - tutto il mondo del quad e degli UTV FMI. Inevitabilmente la gara è stata bellissima e anche le ultime incertezze sui nomi dei Campioni italiani 2015 sono state tramutate in certezze.

7 settembre 2015 –   Simone Mastronardi nella FX1, Alessio Santi nella FX2, Tiziano Sette nella FX4, Roberto Rigamonti nella FA1, Riccardo Poggi nella FA2, Paolo Galizzi nella JF250 e poi i due Pulcini, Mattia Venturini nella Cadetti e Niccolò Carotenuto nella Esordienti sono i vincitori dei Campionati FMI Quad 2015. Manca ancora il vincitore del Trofeo Nord, ma per avere quel nome si dovrà aspettare l'ultima gara di Quad Cross in programma a Cremona, il 27 settembre.
Masterquad 2015 si è rivelato un successo, anche di pubblico, viste le tante persone che sono accorse durante la giornata per vedere da vicino di cosa si trattasse e sono rimaste ammaliate da uno spirito sportivo davvero coinvolgente. La sfida in campo è stata fantastica: specie nella FX4 e nella FX2. Nella prima i due avversari Tiziano Sette e Silvano Grola, separati da soli 7 punti in classifica, prima del via, hanno dato spettacolo e se Grola vinceva la prima manche su Sette, il suo quad decideva di abbandonarlo nella seconda, spegnendosi e lasciandolo a piedi consegnando una vittoria ormai comunque quasi certa nelle mani del veneto. Nella FX2 invece la presenza della wild card Rodolfo Salustri – che ha vinto la giornata - ha rivoluzionato un po' la classe e nonostante un testa a testa accesissimo, Giovanni Guzzo, arrivato a Liscate con 4 punti di svantaggio rispetto ad Alessio Santi non è riuscito a ribaltare la situazione. Dopo due anni di inattività e con un progressivo miglioramento, gara dopo gara, Santi ha vinto il titolo di campione italiano. Per gli altri si è trattato di una passerella, alla ricerca solo di una sicurezza matematica: Simone Mastronardi ha conquistato quel titolo che lo scorso anno gli era scappato dalle dita per un brutto incidente in allenamento ad agosto, che lo costrinse a restare fermo per diversi mesi. Oggi il campione di Colleferro (Roma) inizia davvero ad inerpicarsi sulla sua strada, verso una carriera che non mancherà di regalargli tante soddisfazioni !
Ma l'ultima di Campionato ha anche concluso il Trofeo Aeon conquistato da Riccardo Poggi, davani a Giorgia Rigamonti e Michele Monti e ha poi premiato i due campioni dell'UTV Trophee. Andrea Gianini (CF Victory) si è aggiudicato la classe UTV1 battendo Sandro Savatteri e Giampiero BIanchi, mentre nella più combattuta UTV 2 Luca Locatelli (Can Am) ha conquistato il primo posto dopo due manche carambolesche, battendo Mauro Balzi (Polaris) e Ignazio Scollo (Polaris).