link.png Odolo, per l'italiano Quadcross e Sidecarcross


gazzane crossUltima prova prima della pausa estiva domenica 10 luglio per i Campionati Italiani FMI Quadcross e Sidecarcross. L'appuntamento sarà a Odolo, alla pista di Gazzane di Preseglie, in provincia di Brescia, nella Val Sabbia per la precisione, con l'organizzazione del Moto Club GS Galaello e la supervisione della Fx Action.

Si tratta del quinto appuntamento della stagione 2016 e a chiudere l'annata poi ci sarà  la prova di Ottobiano, a settembre.
Quasi 1800 metri di pista, su fondo duro, che serviranno a dare forse una scossa alle classifiche dei due campionati, e a rendere infuocato il week end non saranno solo il sole e il caldo. La classifica FX per esempio sarà una di quelle che porterà ad un sfida epica sul terreno di gara visto che in questo momento in testa c'è Simone Mastronardi (Yamaha) a quota 165 punti contro i 161 di Andrea Cesari (Yamaha) recente vincitore a Cingoli ed entrambi hanno intenzione di conquistare questo campionato 2016. Alle loro spalle c'è Amerigo Ventura (Yamaha), molto più staccato a livello punteggio, 93 punti, a sua volta ben distante dal quarto che è Gianmarco Monaci (Kawasaki), a quota 70 punti.
Nella Sport la situazione è ugualmente molto combattuta: Fabio Marchionni (Ktm) occupa la testa della classifica con 139 punti contro i 130 di Mattia Ioli (Yamaha) che ha tutte le intenzioni di sfruttare la gara bresciana per usurpare il trono del pilota Ktm mentre Marco Barbagli, attualmente terzo con 96 punti con il suo Can Am, dovrà stare attento all'aggressivo Vincenzo Alercia (Suzuki) che già a Cingoli si era dimostrato pericoloso per il toscano e che nel week end appena trascorso è andato ad allenarsi a Carpenedolo nel campionato Racing Quad. Il siciliano è quarto in questo momento con 78 punti.
C'è molta curiosità intorno alla Veteran visto che i suoi protagonisti a Cingoli sono andati a correre in un'altra classe. Cristian Pinoli (Suzuki) che ha gareggiato nella Sport con ottimi risultati, potrebbe accasarsi in questa classe, sicuramente più appagante e divertente per lui che ha già sulle spalle diversi titoli conquistati nella Veteran, e la sua eventuale scelta lascerebbe le porte aperte a Davide Gigli (Ktm) che è attualmente primo in classifica con 116 punti contro i 115 di Alessandro Fontanazzi (Suzuki) che a Cingoli aveva corso nelle fila del Trofeo Centro Sud. La terza posizione in questa classifica appartiene appunto a Pinoli, che con 86 punti potrebbe ancora tentare la scalata e bisognerà fare anche attenzione a Rodolfo Salustri (Ktm) che a Cingoli ha vinto entrambe le manche e che a sorpresa potrebbe ripresentarsi anche al cancelletto di Odolo.
Nella JF250 Paolo Galizzi (Can Am) cerca il record e cioè completare il campionato con un totale di 12 vittorie su 12 Gare ed è sicuramente sulla strada giusta per riuscirci. Al momento occupa la testa della classifica con 200 punti grazie alle otto vittorie consecutive mentre Grigore Vieru si trova in seconda posizione con 144 punti e non sembrano esserci avversari in grado di insidiarlo.
Per i sidecar questa potrebbe davvero essere la gara più importante dell'anno. Compalati-Piana dopo la vittoria di Cingoli sono schizzati in testa alla classifica dove dominano con 200 punti tondi tondi. Alle loro spalle sono risaliti Mattoni-Corsini – 152 punti – che hanno saputo sfruttare a loro favore la debacle meccanica di Pozzi Ceresa a Cingoli, sorpassandoli in classifica. Ora i due equipaggi sono divisi da soli 4 punti e c'è da scommettere che Hotmar Pozzi farà di tutto a Odolo per riprendersi il secondo posto. Attenzione però anche ai Bernardini, Luca e Marco : in questo momento sono quarti con 117 punti ma alle loro spalle ci sono con 114 punti Righi Santolini, costretti al ritiro nelle Marche per un infortunio al passeggero, Alberto Santolini. Nessuno si risparmierà in un week end che secondo i principali siti di meteorologia si preannuncia davvero curioso: temperature oltre i 34 gradi con l'80 per cento di umidità e pioggia...una situazione che non aiuterà certo i piloti in pista. 
Insieme ai due campionati italiani il GS Galaello ha organizzato anche una prova di Motocross d'epoca: circa 30 piloti che si sfideranno in sella alle vecchie glorie in questa tappa di campionato lombardo.