link.png Tutto pronto per la quinta di Racing Quad


6314.jpgA meno di quindici giorni di distanza tornano i due Campionati FMI di specialità, Racing Quad e SidebySide. Castel Goffredo, in provincia di Mantova, sarà l'arena in cui si sfideranno i campioni della desciplina con l'organizzazione del Moto Club I Santi e del gruppo Racing Off Road che da anni organizza con successo manifestazioni legate al mondo delle auto e delle moto.

21 settembre 2016 – Le gare di domenica saranno come sempre preannunciate dalle prove libere di sabato pomeriggio, dalle 14 alle 17,30 con le operazioni preliminari che inizieranno alle 18, come consuetudine, per terminare intorno alle 19,30. La domenica mattina nuovamente un'oretta di verifiche dalle 7,30 alle 8,30 e poi dopo il briefing via in pista con le prove di qualifica e poi le due batterie di gara.
A due gare dal termine della stagione le classifiche sono quanto mai in bilico e questo regala alle competizioni un gusto davvero particolare, grazie anche al numero di piloti costantemente in aumento in questi ultimi due anni, mai meno di 65 ad ogni singolo appuntamento.
La classe regina, la FX, al momento assiste ad una lotta incredibile che ha come protagonisti Simone Mastronardi (Yamaha) e Mario Cinotti (Can Am), recente vincitore a Montelupo Fiorentino. Un solo punto separa i due contendenti, che hanno vinto ognuno due prove su quattro, nella classifica di Campionato: 135 a 134. I due quindi non si risparmieranno in gara tranquillizzati anche dal fatto che la terza posizione attualmente nelle mani di Christopher Fulgeri (Yamaha) è lontana. Nella FXF riservata alle ragazze del quad italiano Carla Gamboni (Ktm) comanda la classifica su Alessia Franzo (Yamaha) e sono 52 i punti di differenza in questo momento fra le due giovani donne di questo sport. La FX4 invece sembra essere la sola classe con impresso un chiaro sigillo: quello di Silvano Grola che comanda con il suo Honda con la bellezza di 168 punti contro i 95 del suo più diretto inseguitore, Marco Giusti su Ktm: il toscano però nelle ultime gare ha accusato dei forti dolori alla schiena e non ha ottenuto molti punti lasciando il fianco scoperto a favore di Gianlucio Ferrari (Ktm) che è attualmente terzo a 17 punti da Giusti ma che a sua volta deve guardarsi le spalle visto che Maurizio Arrighi (Yamaha) è quarto con un solo punto di differenza.
Nella FA1 si resterà con il fiato sospeso fino all'ultima manche perchè in testa al momento c'è Silvano Grola con il suo Polaris 1000cc con 132 punti contro i 129 di Diego Paggi su Kawasaki che precede un combattivo Riccardo Poggi (Honda) a quota 113. Nella FA2 invece Nicola Montalbini non ha avversari e comanda con 175 punti con il suo Aeon contro i 108 del suo avversario principale, Michele Monti, che ha saltato uno degli appuntamenti 2016 per impegni scolastici.
Nella JF250 si sta sviluppando un'altra bella battaglia fra l'attuale leader della classifica, Grigore Vieru (Yamaha) che vanta 148 punti e Mattia Venturini, su Can Am che di punti ne ha 125. Ma non si scherza neanche nella lotta per la terza posizione visto che sia Umberto Caronna sia Luca Agnelli hanno collezionato finora 88 punti. Coltello in mezzo ai denti dunque per i giovani del Racing Quad così come per i giovanissimi e cioè i Pulcini. Nel loro caso in testa alla Cadetti c'è Massimiliano Moro con 148 punti contro i 140 di Paolo Bellante mentre Andrea Zucca è terzo con 118. Nella Esordienti invece è primo il campione italiano 2015 e cioè Niccolò Carotenuto che di punti ne ha 161 contro i 104 di Marta Gerotti.
Per il Tricolore SidebySide invece le piazze sono ben definite con Andrea Gianini (CF Victory) e Ignazio Scollo (CF Victory) in forte vantaggio sugli avversari in UTV1 e UTV2. Gianini conduce anche la classifica UTV 3 dove corre con un Polaris.