link.png Momperone, solidarietà e amicizia regalano una gran gara


Podio FXLa siccità non sta mettendo in ginocchio solo l'Italia dell'agricoltura. Anche lo sport sta subendo purtroppo uno stato di emergenza e il Racing Quad, nel fine settimana appena trascorso, ha veramente rischiato grosso. Bagnare un fettucciato non a tutti potrà sembrare importante, ma quando un piccolo paese di poco più di 200 abitanti si coalizza e si unisce per realizzare una manifestazione, con amicizia e solidarietà, allora ecco che come in un film i sogni si realizzano.

Il Golf Club che dà il permesso di utilizzare l'acqua dei suoi laghetti, il sindaco che sovrintende alle operazioni e tre autobotti che non si fermano un solo momento. Con lo sforzo unanime di tutti e tanta buona volontà, alla fine la quarta prova di Racing Quad e la terza di SidebySide sono state un successo. Tenere a bada la polvere su un terreno che ricordava le piste africane fatte di fesh fesh è stata impresa ardua, ma possibile.
Ora le due discipline possono andare in vacanza, e lo fanno dopo una gara - organizzata dal Moto Club Valle Staffora ma soprattutto dalla volontà di un gruppo solido di amici, dal Team Graffiti a Flavio Gatti e famiglia - davvero bella, oltre che impegnativa. La splendida giornata soleggiata e calda di luglio ha pesato come un macigno sui 61 piloti al via ma tutti hanno portato a casa una gran soddisfazione oltre che un risultato.
Simone Mastronardi (Yamaha) nella FX ha vinto la giornata, con due successi nelle due manches : una vittoria che ha un sapore diverso da tutte le altre perchè il mercoledì prima della gara il romano era stato operato al ginocchio, in artroscopia per una pulizia al menisco, e nessuno, a parte lui, pensava che sarebbe riuscito a venire a correre. Invece Mastronardi ha dimostrato che non sono solo i giocatori di calcio quelli che si riprendono a tempo di record. E' arrivato a Momperone e ha vinto, battendo Christopher Fulgeri (Yamaha) e un Paolo Galizzi (CanAm)fulminante nelle partenze e terzo al traguardo di giornata. Fra le ragazze successo della convalescente Beatrice Grola (Honda) che ha battuto Carla Gamboni (Ktm)che resta al comando della classifica FXF.
La FX4 non ha avuto quasi storia perchè quando Silvano Grola (Honda)si mette in testa di vincere nessuno può fargli cambiare idea. Così il bresciano ha vinto entrambe le manche con una gara caparbia e soprattutto veloce, e ha avuto la meglio su Maurizio Arrighi (Yamaha) e Davide Gigli (Ktm)mentre Rodolfo Salustri alle prese con qualche problema meccanico sul suo Ktm ha chiuso quinto e ha perso la leadership nella classifica. La classe degli Automatici, la FA1, anche se con soli 4 piloti in pista è stata spettacolare perchè data la superiorità del giovanissimo vincitore, Riccardo Poggi (PRP400) la battaglia si è scatenata alle sue spalle fra Francesco Milana e Massimo Bazzoffi, protagonisti di una bellissima battaglia a cavallo rispettivamente di un Can am e un Kawasaki. Mattia Venturini (CanAm) porta a casa la sua quarta vittoria assoluta consecutiva e ha impresso alle due manche JF250 un ritmo impressionante che gli avversari sono riusciti però a sostenere: Umberto Caronna (Can Am)ha chiuso secondo davanti a Paolo Bellante (CanAm), mentre nella JF250 Stock Massimiliano Moro (Yamaha) ha vinto la sua terza gara stagionale consecutiva battendo Niccolò Carotenuto (Yamaha)e la sempre aggressiva Marta Gerotti (Yamaha).
Bravi i Pulcini con Andrea Zucca mattatore della giornata e vincitore su Marco Salustri nella Cadetti mentre Giorgio Bellante ha conquistato la Esordienti su Carlotta Moro e Nicolò Carminati, con Daniele Ratti costretto a dare forfeit per un problema al mezzo. New entry nel mondo del Racing Quad in particolare nella FA2, Antonella Rutigliano (Polaris) che ha vinto la classe. Nel Trofeo Marco Giusti (Ktm), anche questa domenica impegnato in due classi, ha vinto la giornata e passa ora a condurre la classifica valida per la Coppa Italia FMI : secondo un Federico Gatti (Suzuki) rinvigorito dal pubblico di casa e terzo Stefano Sosta (Suzuki). Gli UTV scesi in pista accorpati hanno veramente regalato uno spettacolo notevole e Duilio Lonardi su Can Am, per la categoria UTV3 ha impressionato per la sua velocità: ha vinto a mani basse su Ivan Guglielmetti (Can Am) e Giampiero Bianchi (Polaris) mentre nella UTV 2 Claudio Esposto (CF) con una condotta di gara prudente ha avuto la meglio su Andrea Gianini (CF) e Riccardo Gonella. Il prossimo impegno sarà a Montelupo, il 3 settembre, con il Moto Club Empoli Racing e la Two Double Speed Racing.