link.png 80 PILOTI PER H 48 A PONZANO DI FERMO


2 due giorni di adrenalina pura presso il crossodromo “Guido Cattini”  di Ponzano di Fermo con l’evento H 48, coniato dalla sinergia tra la Federazione Motociclistica Italiana, l’estenuante lavoro dietro le  quinte del Comitato Quad e la  regia organizzativa di FX Action.


Nella giornata di sabato tutti incollati ad apprezzare il 3° appuntamento stagionale con il Quadcross e gli equipaggi sidecar. Paolo Galizzi è stato il mattatore di giornata nella QX1, facendo scivolare dietro di se Simone Mastronardi, colpito da un  guasto tecnico, mentre il terzo gradino del podio è andato a Mario Cinotti, ritornato a gareggiare in grande stile.  Con il quad fregiato del numero 51 Patrick Turrini ha fatto la voce grossa  su tutti i suoi competitors lasciando l’argento a Mattia Venturini e il bronzo di giornata  a Lorenzo Taricco. Luca Agnelli ha fatto invece incetta di punti nella categoria Trofeo davanti  ad Elia Domenichini e Paolo Pucci. Protagonista assoluto, sempre per il quadcross, nella categoria JF250 è stato Paolo Bellante mentre il podio si completava con Massimiliano Moro ed Umberto Caronna. Davide Gigli ha dominato nella categoria Veteran. Per le quote rosa hanno partecipato alla manifestazione Carla Gamboni, che a meno di 24 ore avrebbe dato spettacolo nel Racing quad, e Marta Gerotti anche lei straordinaria il sella al suo mezzo.
6 gli equipaggi sidecar scesi in pista con i fratelli Ivo e Ivan  Lasagna a comandare sia in manche 1 e gara 2, seguiti a ruota da Mattoni Andrea  e Gualatrucci Alessandro mentre il bronzo è andato all’equipaggio composto da Maurizio Mattoni e Davide Mencaroni.
Nella giornata di domenica 60 atleti hanno dato il via al 4° appuntamento stagionale con il Racing quad e Utv. Con oltre 30 gradi e un sole battente gli atleti hanno dato comunque il meglio di se con Simone Mastronardi a scalare il gradino più alto del podio nella categoria FX davanti ad un battagliero Christopher Fulgeri e Paolo Galizzi. Nella Categoria FXF Carla Gamboni ha mantenuto la 1^ posizione in Gara 1 mentre in Gara 2 la sfortunata Beatrice Grola ha visto tramortire il proprio mezzo quando era in testa lasciando la vittoria all’atleta romana . Terzo gradino del podio per Alessia Franzo che ha corso sia nella categoria FXF sia con gli Automatici. La JF250 Pro ha dato ragione a Paolo Bellante, mentre ad inseguire è stato Umberto Caronna. Massimiliano Moro si è dovuto accontentare del 3° gradino del podio,  anche lui colpito da un guasto tecnico. Nella JF 250 Stock Marta Gerotti ha sbalordito tutti, bene anche Nicolò Moro che ha fatto suo  l’argento e Giorgio Bellante ha completato il podio. La categoria Veteran accorpata alla categoria Trofeo ha premiato Silvano Grola con Gian Lucio Ferrari ad inseguire e Rodolfo Salustri ad agguantare la terza posizione. Elia Domenichini, categoria Trofeo, si è incollato in gara 2 al quad amministrato da Grola portando a casa l’oro di giornata davanti a Luca Agnelli e Samuele Cabassi. Colpi di scena anche nella categoria dedicata agli automatici con  Riccardo Poggi a dominare Gara 1 e gettare la spugna per un guasto al proprio mezzo in Gara 2. Roberto Palermo invece ha degustato il sapore della vittoria di giornata davanti a Diego Paggi e a Luca Mori, mentre al femminile Alice Barbetta è stata davanti ad Alessia Franzo tradita dal proprio quad.
Onore e merito anche per la categoria Pulcini, con tre super eroi a fare la differenza: Filippo Carminati, Nicolò Carminati e Tommaso Cappellotto Capiotto.
Ancora una volta gli UTV hanno dato spettacolo dentro e fuori alla pista con Roberto Poggioli a incassare il titolo nella UTV 1  Denis Bertolani a vincere nella UTV 2 mentre  Luca Pagani, Claudio Esposto e Duilio Lonardi completavano il podio nella UTV 3. Nota di merito per Rocco De Nardis che con il suo far mulinare il  mezzo ha divertito tutta la famiglia di H 48. Grande soddisfazione anche per il presidente del Moto Club Cross Park Ponzano di Fermo e per il Coordinatore Nazionale Quad, Antonio Assirelli, che auspica già a nuove edizioni di H 48.
Ufficio Stampa: Attila Pasi
Ph: Funoffroad
www.fmiquad.it

simone Mastronardi.jpg